Edizione 2018

WORKSHOP IMAGE 2018” è la settima edizione del format Incontri sul Management della Green Economy, che dopo cinque edizioni torinesi e una roerina, dedicate a temi ‘’verticali’’ della green economy (dal green building alla medicina ambientale, dall’agricoltura alla mobilità sostenibile ecc.) approda, per la prima volta, ad Alba, in occasione della Fiera del Tartufo, con un tema trasversale di grande attualità: «Creativi di Campagna». Il workshop ha infatti l’obiettivo di indagare il fenomeno in atto da alcuni anni, del ritorno creativo alle campagne o alle aree periferiche e montane da parte di giovani, imprenditori, professionisti, artigiani e manager, che dopo esperienze nelle grandi città, anche internazionali, decidono di ritornare ai luoghi di origine, portando innovazione nella tradizione, riattivando filiere produttive perdute e generando ricadute economiche positive, che possono contrastare lo spopolamento e riattivare una rinascita turistica e occupazionale.

Tema

A partire da quest’anno IMAG-E tour si svilupperà come evento indipendente, separato dal Workshop. IMAG-E tour è un “percorso enogastronomico, architettonico e culturale non competitivo riservato ai soli veicoli elettrici”, che si snoda tra i paesaggi vitivinicoli UNESCO di Langhe Roero Monferrato e la città metropolitana di Torino (Creative City for Design e sede delle Regge Sabaude e della riserva MAB CollinaPo), per sensibilizzare amministratori pubblici, imprenditori e cittadini sui benefici ambientali, economici e di salute di una transizione alla mobilità elettrica. Le aree metropolitane e i luoghi di maggiore pregio paesaggistico e turistico, come i siti UNESCO, potrebbero infatti prestarsi ottimamente a fare da laboratorio di trasformazioni e nuovi modelli di sviluppo, da estendere poi al resto del Paese. L’integrazione della mobilità elettrica nei progetti di turismo culturale, enogastronomico, naturalistico e sportivo potrebbe, inoltre, portare immediate ricadute positive nei territori coinvolti, offrendo nuove opportunità economiche e lavorative per gli operatori locali.