Edizione 2014

Tema

Secondo il Prof. Umberto Veronesi, ex Ministro della Sanità e fondatore dell’Istituto Europeo di Oncologia, nei prossimi anni i tumori colpiranno un italiano su due. Un dato impressionante che porta a riflettere su quali siano le cause di un incremento di questa portata. Tutti gli studi internazionali più accreditati confermano ormai la correlazione tra molte delle patologie tumorali e l’inquinamento. Le risorse naturali primarie, aria, acqua, terra sono sottoposte, ormai da decenni, a una pressione insostenibile, che genera danni – spesso irreparabili – sia all’ambiente che alla salute umana. La “medicina ambientale”, ancora poco nota al grande pubblico, studia questi legami e altre patologie e cerca di individuare forme idonee di prevenzione e di cura. Ma la prevenzione, in questo caso, è qualcosa che dovrebbe coinvolgere, al di là delle abitudini del singolo, il sistema nel suo complesso, la progettazione delle smart city, le modalità di produzione e distribuzione delle merci, le tecniche e i materiali con cui si costruiscono gli edifici, i mezzi e i carburanti con cui ci si muove. La sanità del futuro, di contro, dovrà concretizzarsi attraverso la realizzazione di “green hospitals”, che abbiano in maggiore considerazione il comfort e la salute del malato e minimizzino gli impatti ambientali, aumentando anche l’efficienza energetica. La “smart health” dovrà saper bilanciare la componente di innovazione tecnologica con il fattore umano, attraverso il recupero di una dimensione più sostenibile nel rapporto tra medico e paziente e tra paziente e struttura ospedaliera. Solo in questo contesto le cosiddette “medicine non convenzionali” (fitoterapia, naturopatia, omeopatia, medicine tradizionali), ormai pienamente riconosciute anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, potranno apportare il loro prezioso contributo.

Scarica il programma 2014.

Programma

Il programma del 4° Workshop Nazionale IMAGE prevede un’apertura dei lavori con l’introduzione generale dei tre temi oggetto del focus (medicina ambientale, salute, smart health) e 7 tavole rotonde in due giorni, oltre a 2 side events e 1 special event, che distribuiscono complessivamente su quattro giorni, dal giovedì alla domenica, le iniziative legate all’edizione 2014.

Le prime due tavole rotonde, nella mattina del 22 maggio, approfondiranno, grazie all’apporto di studi e ricerche, il tema delle patologie legate alle diverse forme di inquinamento (ambientale, elettromagnetico, acustico) attraverso i focus sull’inquinamento outdoor (aria, acqua, terra) e indoor (casa, scuola, ufficio). Nel pomeriggio dello stesso giorno saranno invece discussi gli aspetti legislativi e legali del settore, con particolare attenzione alle forme di deterrenza, all’attuale sistema normativo e sanzionatorio e le sue possibili evoluzioni e alle forme di incentivazione per premiare le imprese più virtuose, che riducono il proprio impatto ambientale a vantaggio della collettività. Sempre il 22 maggio verranno approfonditi gli strumenti di prevenzione, attraverso un’ampia ricognizione divisa in due tavole rotonde: Luoghi e Trasporti (mobilità sostenibile, bioedilizia ecc.) e Stili di Vita (sport, alimentazione, cosmesi ecc.). Le cure, tramite il ricorso a forme di medicina non convenzionale, apriranno invece la seconda giornata di lavori, il 23 maggio. Si parlerà di fitoterapia, naturopatia, omeopatia e medicine tradizionali, quei rimedi ai quali la stessa Organizzazione Mondiale Sanità ha dedicato un importante studio con le linee guida per il periodo 2014-2023. Chiuderà il workshop il tema della smart health, la sanità del futuro nella smart city, che dovrà trovare il giusto mix di innovazione tecnologica e recupero di una dimensione più umana e sostenibile nel rapporto tra medico e paziente e tra paziente e struttura ospedaliera.

Ogni tavolo tematico durerà 60 minuti e vedrà coinvolti 1 giornalista come moderatore e 5 relatori – in rappresentanza delle imprese, degli enti pubblici, delle università, dei centri di ricerca e delle associazioni – chiamati a confrontarsi, in un’ottica interdisciplinare, tanto sulle prospettive di evoluzione dei rispettivi ambiti, quanto sui limiti (tecnologici, normativi, burocratici) che ancora ne frenano lo sviluppo. Al termine di ogni sessione seguirà un question time di 15 minuti nel quale potranno intervenire sia gli “Osservatori” in sala (associazioni di categoria, rappresentanti aziendali ecc) che il pubblico.

Al termine dei lavori, venerdì 23 maggio, verrà presentato, in anteprima, il tema del 5° Workshop Nazionale IMAGE 2015.

Registrati al Workshop. Scarica le Presentazioni dei relatori. Scarica il numero monografico 2012.

Con il patrocinio di:

Commissione Europea

www.ec.europa.eu

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

www.minambiente.it

Con il patrocinio del ministero della salute

www.salute.gov.it/

Regione Piemonte

www.regione.piemonte.it

Provincia di Torino

www.provincia.torino.it

Città di Torino

www.comune.torino.it

Fondazione Torino Smart City

www.torinosmartcity.it

Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona ONLUS-Ente Morale

medicinacentratasullapersona.org

OMCeO Torino

www.omceo.to.it/


Con il contributo di:

Camera di Commercio

www.to.camcom.it/


Main Sponsor

Greengrass bioedilizia s.r.l

www.greengrassbioedilizia.it

Sponsor

Fresia alluminio

www.fresialluminio.it

Sponsor Tecnico

Multiutility s.p.a

www.multiutility.it

Media Partner


Evento certificato con 100% energia pulita

http://www.multiutility.it/content/energia-pulita